Prato della valle

E’ la più grande piazza della città di Padova, tra le più grandi d’Italia e d’Europa, l’attuale configurazione risale alla fine del XVIII secolo ed è caratterizzata da un’isola ellittica centrale, chiamata isola Memmia , circondata da una canaletta sulle cui sponde si trova un doppio anello di statue.

Destinata a luogo di riunioni militari, successivamente l’area fu riservata a mercati e fiere stagionali che qui avevano sede.

Prato della valle oggi

Il Prato mantiene ancora oggi le sue funzioni storiche di luogo di commercio e di spettacolo.

Ogni sabato vi si svolge il mercato di Padova con oltre 160 banchi e meno di frequente il mercatino dell’antiquariato. Ospita concerti con decine di migliaia di spettatori, a capodanno e ferragosto vengono organizzate feste con musica e fuochi artificiali.

Le statue sono attualmente 78 – 40 lungo l’anello esterno e 38 lungo quello interno,fondamentali per la trasformazione del Prato visivamente e finanziariamente: furono pagate dai cittadini.

foto4 PD